Tu sei qui

Baruc

Cellulari e Smartphone

Casa ed elettrodomestici

Prendiamo un caffe'

Baruc
Bibbia CEI 2008 1/10
La Sacra Bibbia (testo CEI 2008)
Versione non commerciabile. E’ gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione
www.laparola.it
LIBRO DEL PROFERA BARUC
1 1Queste sono le parole del libro che Baruc, figlio di Neria, figlio di
Maasia, figlio di Sedecìa, figlio di Asadia, figlio di Chelkia, scrisse a Babilonia
2nell’anno quinto, il sette del mese, al tempo in cui i Caldei presero
Gerusalemme e la diedero alle fiamme. 3Baruc lesse le parole di questo libro
alla presenza di Ieconia, figlio di Ioiakìm, re di Giuda, e di tutto il popolo,
accorso per ascoltare la lettura del libro, 4e alla presenza dei potenti, dei figli
del re, degli anziani, di tutto il popolo, piccoli e grandi, quanti insomma
abitavano a Babilonia presso il fiume Sud. 5E piangevano, digiunavano e
pregavano davanti al Signore. 6Poi raccolsero del denaro, secondo quel che
ognuno poteva dare, 7e lo mandarono a Gerusalemme al sacerdote Ioakìm,
figlio di Chelkia, figlio di Salom, e ai sacerdoti e a tutto il popolo che si
trovava con lui a Gerusalemme. 8Era il dieci del mese di Sivan, quando Baruc
ricevette, per portarli nella terra di Giuda, i vasi della casa del Signore, che
erano stati portati via dal tempio. Erano i vasi d’argento che Sedecìa, figlio di
Giosia, re di Giuda, aveva fatto rifare, 9dopo che Nabucodònosor, re di
Babilonia, aveva deportato da Gerusalemme a Babilonia Ieconia, con i capi, i
prigionieri, i potenti e il popolo della terra e lo aveva condotto a Babilonia. 10E
dissero: «Ecco, vi mandiamo il denaro; comprate olocausti, sacrifici espiatori
e incenso e offrite sacrifici sull’altare del Signore, nostro Dio. 11Pregate per la
vita di Nabucodònosor, re di Babilonia, e per la vita di suo figlio Baldassàr,
perché i loro giorni siano lunghi come i giorni del cielo sulla terra. 12Allora il
Signore ci darà forza e illuminerà i nostri occhi e vivremo all’ombra di
Nabucodònosor, re di Babilonia, e all’ombra di suo figlio Baldassàr e li
serviremo per molti giorni e acquisteremo favore davanti a loro. 13Pregate il
Signore, nostro Dio, anche per noi, perché abbiamo peccato contro di lui e
fino ad oggi il suo sdegno e la sua ira non si sono allontanati da noi.
14Leggerete perciò questo libro che vi abbiamo mandato per fare pubblica
confessione nella casa del Signore, nel giorno della festa e nei giorni
opportuni. 15Direte dunque:
Al Signore, nostro Dio, la giustizia; a noi il disonore sul volto, come oggi
avviene per l’uomo di Giuda e per gli abitanti di Gerusalemme, 16per i nostri
re e per i nostri capi, per i nostri sacerdoti e i nostri profeti e per i nostri
padri, 17perché abbiamo peccato contro il Signore, 18gli abbiamo disobbedito,
non abbiamo ascoltato la voce del Signore, nostro Dio, che diceva di
camminare secondo i decreti che il Signore ci aveva messo dinanzi. 19Dal
giorno in cui il Signore fece uscire i nostri padri dall’Egitto fino ad oggi noi ci
siamo ribellati al Signore, nostro Dio, e ci siamo ostinati a non ascoltare la
sua voce. 20Così, come accade anche oggi, ci sono venuti addosso tanti mali,

file: 
Share
su
118 users have voted.